amore senza fine
La vita è un eco: ciò che tu doni, ti ritorna. Ciò che tu semini, lo raccogli. Ciò che tu dai, lo ricevi e quello che vedi negli altri, esiste in te.
"Madre Teresa di Calcutta"

A PROPOSITO DI GIULIA

La mattina del 26 febbraio 2014 Giulia si sveglia con il suo travolgente sorriso ed è pronta a festeggiare il suo terzo compleanno inconsapevole che l'indomani la sua vita sarebbe cambiata per sempre.

Il 27 febbraio 2014 le viene diagnosticata una leucemia linfoblastica acuta; da quel giorno inizia la sua battaglia  fatta di cure,  cicli di chemioterapia e trapianto aploidentico ( trapianto possibile dal papà o dalla mamma anche se compatibili parzialmente). Ha trascorso insieme alla sua famiglia lunghi periodi a Roma perché seguita dal Professore Franco Locatelli, Primario del reparto di onco- ematologia dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù che, con la usa equipe . le hanno donato cure, affetto e speranze diventando per lei  la sua seconda famiglia.

Giulia perde la sua battaglia il 17 ottobre 2016 a causa di una forma di recidiva ricomparsa a pochi mesi dal trapianto.

Lei , però, ha sempre creduto nell'impossibile , diceva  che qualsiasi battaglia, nonostante tutto, andava combattuta fine alla fine.

Giulia non aveva paura, era una sognatrice, pensava che i buoni avrebbero sempre vinto contro i cattivi e ci ha insegnato che : " dobbiamo  provarci prima di dire che è impossibile".

AIUTACI A SOSTENERCI

Back to Top